3 APRILE 2011

CERIMONIA UFFICIALE PRESENTAZIONE E PARTENZA

LTCI NATO PER UNIRE

GRANDE RADUNO DI ROMA

Official web site of Lancia Thema Club Italia

Con il Patrocinio

Per ragioni di download e per facilitarne la consultazione abbiamo diviso la cronaca in 3 parti, mettere tutto in una unica pagina avrebbe messo in crisi molti lettori, troppe le foto da scaricare...

Una volta un tizio ci disse che il tempo avrebbe dimostrato che tipo di persone siamo e che allora sarebbe uscita, dilagante, la verità. A giudicare dalle foto e dai commenti dei partecipanti che intasano la nostra casella e-mail, mai così piena di apprezzamenti, possiamo dire che questo tizio aveva ragione.

PARTE 1. PIAZZALE UGO LA MALFA - PARTENZA STAFFETTA

Il Lancia Thema Club Italia ha chiamato, e in molti hanno risposto. Anti, tantissimi.

Nell’estate del 2010 ci venne in mente la folle idea della Staffetta: un modo singolare per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Abbiamo così cominciato ad inviare comunicati a riviste, enti locali, ed in molti ci suggerirono di alzare il livello, promuovere questa iniziativa anche alle alte cariche dello Stato.

Quasi per scherzo e con infinito scetticismo inviammo alla Presidenza della Repubblica un piccolo prospetto della nostra folle idea. Sorprendentemente ne ottenemmo l’adesione. Da lì la voce si è propagata da sola e l’Assessorato al Turismo del comune di Roma, il comune di “residenza” della nostra Associazione, si è fatto vivo, incuriosito da questa insolita iniziativa.

Entrati in contatto con alcuni referenti dell’Assessorato questi ci hanno proposto una partnership con una associazione di volontariato che avrebbe goduto della nostra popolarità conseguente il giro d’Italia che i Soci aderenti alla staffetta avrebbero compiuto.

Stiamo Parlando dell’ANFFAS di Ostia, una onlus che si occupa dell’assistenza dei bambini con malformazioni gravi. Ovviamente abbiamo accettato di buon grado questo aiuto, mai avremmo pensato di poter essere in qualche modo di supporto a chi diversamente da noi, mossi dal puro spirito del divertimento, dedica la propria vita a ben più alti scopi.

Questa sinergia tra l'Assessorato e l'ANFFAS è stata possibile grazie alla Sig.ra Daniela Rovella, responsabile dell'Associazione "Eventi Particolari e di reale fantasia", che ha dato modo al LTCI di organizzare una giornata così indimenticabile, dando anche un senso veramente profondo alla nostra azione di club.

Pian piano si è andato delineando l’evento, il Comune ci avrebbe messo Roma nelle nostre  mani se avessimo portato nella Capitale dalle 30 alle 40 macchine, numero necessario per giustificare una mobilitazione di una certa importanza. Sinceramente chi Vi scrive era abbastanza preoccupato dell’impegno al quale eravamo chiamati, far arrivare un numero ben più superiore a quello raggiunto nello scorso Ottobre per il raduno nazionale era davvero una cosa impensabile.

Ma i nostri Soci non finiscono mai di stupirci: in poche settimane una vera “mandria” di Lancia Thema invade la lista dei partecipanti, arrivano da ogni dove, nord, centro e molti dal sud, Puglia e Campania grandi protagoniste. Organizziamo i pernotti, mettiamo a punto il tragitto e domenica mattina 3 Aprile iniziamo a contare, da 1 a… 34.

L’appuntamento è alle ore 8.00 per il direttivo al roseto comunale, davanti il Circo Massimo, in Piazza Ugo la Malfa. Arriva di gran carriera la Thema SW con le effigi del Club con all’interno tutto l’occorrente per allestire il mega manifesto. Si monta il tutto e si inizia a spuntare la lista coi primi arrivi. In molti avevano già raggiunto la Capitale nella giornata precedente, pronti a godersi una calda ed assolata giornata Romana. C0ntemporaneamente da Tivoli si muove il gruppo di Soci che avevano guadagnato la Capitale già negli scorsi giorni, arrivati dal Veneto, Emilia-Romagna, Puglia...

Il Direttivo, sempre in prima linea...

Si alza la bandiera del LTCI sul Circo Massimo

 

Il Primo gruppo di Lancia Thema lascia Tivoli

Sale sul Grande Raccordo Anulare

Entra nella Capitale

Ora, evitiamo la falsa modestia. Almeno noi sette del Direttivo, siamo avvezzi a vedere tante Thema tutte assieme. Sono almeno tre anni che il nostro occhio si è "abituato" a vedere la fantastica carovana dei sogni, piena di vetture eccellenti e per molti versi anche molto rare, ma quella mattina c'era veramente da ricredersi su ogni considerazione appena fatta. Non riuscire a riconoscere le fattezze non dell'ultima, ma della Thema posta al centro del gruppo, e non riuscire nemmeno a vedere il gruppo delle ultime, parcheggiate laggiù, in ombra... beh è stato come ripetersi sottovoce spasmodicamente: "...non ci credo, non è possibile, non ci credo, non è possibile..."

Niente risatine isteriche come a Torino, niente occhi lucidi o facili entusiasmi come a Padova... solo silenzio e bocche aperte... La meraviglia ha stravolto i volti dei partecipanti. Ma il bello ancora doveva venire, lo stupore la Thema lo regala in movimento, e li eravamo ancora fermi.

Ore 10,15. Come da programma il battaglione del LTCI è tutto schierato al completo, nessun ritardo, degni di una delle migliori caserme. Iniziano le foto di rito. Matteo Ballarin fa posizionare come di consueto le auto schierate al millimetro.

 

Eccovi, con foto, l'elenco con brevi note di tutti i partecipanti:

1

la 6V Limousine del Presidente Pierpaolo, da Roma, ha accompagnato i responsabili dell'ANFFAS

2

La 8.32 di Ezio Feliciani, meccanico storico Lancia di Roma, da oltre 66 anni con le mani sullo scudo Lancia

3

Paolo Magrini con la sua splendida i.e. 16v, da Roma impeccabile quanto a interni e carrozzeria, un esemplare davvero splendido

4

La 16v VIS di Leo Ricci, da Ostia (RM), accompagnato dalla sua famiglia e dallo splendido colore verde della sua Thema

5

La "Principessa", di Mirko e Riccardo Banfi, una splendida turbo 16v amaranto in condizioni ECCELLENTI, arrivati da Vicenza

6

La 8.32 di Vitangelo, da Bari, con la sua famiglia. 8.32 con interni in pelle beige davvero belli, una delle macchine arrivate da più lontano

7

La turbo 16v LX dei Fratelli Cellie, uscita dalla carrozzeria il giorno prima, davvero unica, questa è la vettura giunta da più lontano, Ostuni (BR)

8

La i.e. del consigliere Franco Finatti, di freschissimo restauro, partita da Ferrara, esemplare con accessori unici

9

La i.e. 16v di Gabriele Torchia, in compagnia del padre e di alcuni amici, è anche questa arrivata da molto lontano, Treviso

10

Il Themista più giovane, Francesco Berardi, fratello del Presidente, di fresca patente, questa i.e. è la sua prima macchina

11

La turbo ds della famiglia Arrigo, soli 80.000 km per questa splendida Thema diesel, di un colore veramente raro

12

L'immortale turbo 16v LS del Consigliere Alessandro Giada, da Ravenna con furore, ha appena festeggiato il suoi 18 anni, la Thema.

13

La i.e. del Tesoriere Marco Podda, col motore rigerato da pochissimo, è tornata a nuova vita dopo una lunga carriera di auto di uso quotidiano

14

La 3.0 V6 LX del Presidente Pierpaolo condotta dal suo amico e prossimo Themista Filippo Caccialupi Oliveri Parteguelfa

15

La i.e. turbo di Mauro Zunino, un'auto da sempre sua, giunta da Savona, impeccabile sotto ogni punto di vista, ha macinato veri km in scioltezza

16

La 16v VIS del nostro Socio Mauro Targa, esclusiva nei suoi interni in pelle, fedele compagna dei viaggi quotidiani

17

La i.e. 16v amaranto di Giuseppe Caggeggi, sempre accompagnato dai suoi amici, ha portato con sé un significativo tricolore sempre esposto

18

La Fenice, la 8.32 del Segretario Angelo, presente in extremis grazie all'alternatore procurato dal nostro Socio Stefano Bove...

19

la 8.32 Cat del Vice Presidente Adriano, da Roma, in compagnia di tutta la sua famiglia, comodamente seduta sulla Poltrona Frau

20

La i.e. 16v SW del Club, condotta dal Segretario del LANCIA DELTA INTEGRALE CLUB ITALIA Alberto Schiavon che ringraziamo di essere intervenuto

21

L'8.32 rossa dei Eugenio e Alfredo Cesarini da Roma, di un colore davvero intenso, protagonista degli scatti "tricolori" che vedrete tra poco

22

La turbo 16v LX Verde York di Giovanni Stellato, da Napoli, altra vettura protagonista degli scatti tricolori

23

La 16v VIS di Alfonso Lancia, condotta dai nipoti Andrea e Alessandro da Roma. La macchina dello zio Alfonso è davvero leggendaria

24

La i.e. turbo SW del nostro Socio Fabio Alberani, da Ravenna, altra vettura ormai di casa delle nostre parti, sempre in costante viaggio

25

L'8.32 prima serie di Grisogoni Carlo

 

26

L'8.32 del Socio Giulio Garzia, una fresca Fenice al suo primissimo viaggio, una vera gioia per noi averla avuta, oltre al piacere di avere Giulio!!

27

L'8.32 del Socio Graziano Ceccarelli, che ha appena effettuato la tappa Pistoia - Savona accompagnato dal Socio Tosi Roberto

28

La V6 seconda serie con targa olandese di Marco, una vettura con allestimento particolare estero, selleria con pelle Frau blu

29

L'8.32 grigia prima serie di Mauro Montanari. Davvero rara la combinazione dei colori, morbida pelle Frau nera all'interno

30

La splendida ed originalissima turbo 16v LX seconda serie di Rosario Sgroi, esemplare davvero unico quanto a rarità e condizioni

31

L'ultimo acquisto in casa Ballarin, la i.e. 16v amaranto "Mirtilla", un'auto equilibrata quanto a prestazioni e consumi, arrivata da Spinea (VE)

32

L'eccellente turbo 16v LX di Guido D'Urbano, accompagnato dall'Avv. Bernardini e famiglia, una delle auto più nuove del LTCI

33

La i.e. 16v di Paolo Di Pasquale

 

34

L'8.32 grigia di Alberto Capone, accompagnato dalla sua famiglia, da Napoli. Anche in questo caso una 8.32 dalle colorazioni piuttosto rare

Qui accanto potete infine ammirare un'opera del nostro amico Ezio Feliciani, meccanico storico Lancia di Roma, che ha realizzato questo CAVALIERE LANCIA utilizzando solo metalli di componenti di vetture della casa torinese.

Era importante per noi avere questo simbolo, il cavaliere Lancia, simbolo della ben più nota CAVALLERIA LANCIA, quell'insieme di valori, comportamenti e sentimenti che dovrebbero caratterizzare ogni vero gentleman driver al volante di una Lancia.

Per chiunque volesse approfondire l'argomento, mettiamo qui questo link

http://spazioinwind.libero.it/fulvia3/lan_cav.htm

Mentre per la presenza del Cavaliere Lancia, ringraziamo il grande Ezio Feliociani!

 

Tutto quello che leggerete qui di seguito è stato possibile grazie all'intervento della Polizia Municipale di Roma, i Falchi hanno svolto un lavoro ECCELLENTE guidando le 34 vetture del nostro gruppo attraverso la Capitale, tagliando in due la città senza neanche una sosta, bloccando incroci, creando corsie preferenziali e dandoci modo di arrivare ad Ostia attraversando la città in pochissimo tempo, una cosa umanamente impossibile anche a Ferragosto, con Roma semi deserta.

Un vero applauso a questi uomini e queste donne in motocicletta che con infinita precisione e professionalità hanno sbalordito tutti i partecipanti. Una vera libidine attraversare gli incroci affollati col rosso in estrema scioltezza, percorrere tutte le corsie preferenziali, (via Cristoforo Colombo per gli altri bloccati, noi in 12 minuti eravamo sul lungomare di Ostia), ma soprattutto, il parcheggio in quinta fila a piazza Venezia resteranno eventi unici, irripetibili sicuramente...

I Falchi della Polizia Municipale di Roma, molte le Vigilesse davvero agguerrite!!!

Dopo le foto allo schieramento, una illuminazione. Beatrice, 11 anni, la figlia dell'Avv. Tonino Bernardini, nota la presenza di tre vetture: una rossa, una bianca, una verde. Si avvicina al Segretario e cugino Angelo e rende nota questa sua intuizione... Colta al volo, grazie alla sua acutezza, abbiamo scattato queste memorabili foto nelle quali il tricolore è formato da 3 Lancia Thema...

Verde York, Bianco e Red Winner: ecco il Tricolore by LANCIA THEMA

EccoVi il Lancia Thema Club Italia in tutto il suo splendore...

Continua su

3 aprile - Parte Seconda