"Fuoriserie 2010"

17-18 Aprile, Fiera di Roma

Official web site of Lancia Thema Club Italia

LE PREMESSE:

Prima di passare in rassegna le due giorni romana della Fiera Fuoriserie occorrono due premesse.

PRIMA PRESESSA

Su personalissima iniziativa dei tre membri del direttivo (Pierpaolo, Adriano e Angelo) nonchè esclusivo finanziamento, il Lancia Thema Club Italia beneficia da qualche giorno di una autovettura di servizio, votata agli eventi del LTCI e all'arduo compito di auto di rappresentanza. Trattasi di una 16V del 1990, ovviamente SW, interno alcantara, tutto sommato un esemplare onestissimo che svolge con onore il suo compito, e che ha debuttato nell'evento Romano trasportando il materiale per l'allestimento della Fiera.

Una volta  a destinazione è stata definitivamente fregiata degli stemmi e scritte ufficiali del club, eccovela in foto in tutto il suo splendore!!!

SECONDA PREMESSA

Quanto l'idea sia stata azzeccata non è dato sapersi, certo che smuovere i 3-400 kg del motore 8.32 è stata una vera impresa. L'idea ovviamente è stata quella di esporre un intero V8 della 8.32. La fretta purtroppo non ha aiutato l'organizzazione del movimento, il motore era già smontato ma da pulire e rimontare. Riassemblato e lucidato, è stato caricato sul furgone della Scuderia Campidoglio, grazie al prezioso aiuto della attrezzature messa a disposizione della "ditta"...

Il successo però è stato assicurato dalle molte persone che hanno potuto finalmente vedere il V8 libero dalle strette lamiere della Thema, che imprigionano i 215 cv della 8.32...

Grazie all'estro del grande Gianluca Mainas, è stata realizzata su suo progetto, montaggio, rivestimento, e finitura una base in legno rivestita di pregiatissima moquette rossa, un lavoro di altissima fattura (interamente realizzato sul posto in fiera), con dettagli di vera precisione, che hanno ancora di più esaltato la forma dell'8.32, che è stato il vero protagonista dello stand del LTCI.

Questa è stata la novità dello stand del 2010, un motore 8.32 esposto.

Mai prima d'ora il V8 della 8.32 era stato esposto in una fiera, oltre al fatto che nei 3 mega padiglioni della Fiera di Roma, il "Lancia by Ferrari" è stato l'unico blocco motore esposto.

           

il motore una volta trovata la sua giusta collocazione. Sullo sfondo la 8.32 seconda serie CAT

Detto cio, passiamo alla cronaca dell'evento.

Il team del LTCI è arrivato in Fiera venerdì mattina di buon ora, iniziando l'allestimento. Contemporaneamente da Ravenna partiva una Lancia Thema i.e. turbo prima serie SW, di proprietà e condotta dal nostro Socio nonchè Probiviro Fabio Alberani. Un'autovettura più unica che rara della quale parleremo poi.

Accanto al motore il direttivo del LTCI ha pensato di esporre anche due cerchi in lega, uno 8.32 nuovo con gomma, l'altro un raro cerchio LX seconda serie, sempre gommato. Lo stand è rimasto invariato con i medesimi pannelli illustrativi degli scorsi anni.

Le nostre considerazioni meravigliate degli scorsi anni sul successo della Lancia Thema nel panorama delle auto d'epoca ormai non fanno più notizia, siamo abituati a vedere ormai molto interesse attorno a questo modello. Notiamo che il pubblico ormai è abituato a trattare questa auto con un certo riguardo, le quotazioni delle versioni più rare stanno salendo, ed è poi capitata una cosa che ci ha fatto molto riflettere, oltre a darci una certa soddisfazione.

La circostanza alla quale facciamo riferimento è l'avvicinarsi e chiedere informazioni da parte delle persone da sempre presenti alla Fuoriserie, che gestiscono altri stand di altra natura e livello. Hanno chiesto informazioni sul modello, costi, reperibilità ricambi, oltre a farci i complimenti per il sito e per il fatto di essere rimasti sulla cresta dell'onda senza scomparire come meteore, dopo la fondazione e i primi anni di attività dell'associazione.

Con un certo orgoglio e malcelata soddisfazione possiamo dire di essere riusciti nel nostro intento. La Lancia Thema è diventata un modello classico di livello. Riconosciuto da tutti, anche da chi in passato non credeva in noi e nella vettura.

Siamo felici e soddisfatti, grazie anche e sopratutto ai nostri soci che supportano la nostra associazione. I risultati stanno arrivando.

  

   

 

 

Altra protagonista del nostro stand è stata la Lancia Thema i.e. turbo SW del nostro socio Fabio Alberani. Esemplare del 1987, colore bianco pastello ORIGINALE, esemplare in perfetto stato di conservazione, ed un interno davvero immacolato. La cosa che più lascia esterrefatti di questa autovettura è il vano porta bagagli. La moquette di colore beige è praticamente come nuova, come anche la cappelliera retraibile con logo Pinifarina termoimpresso.

L'autovettura ha una storia interessate, targa Torino, poi passata a secondo acquirente per finire nelle sapienti mani del nostro Fabio, e di conseguenza cadere nella rete dal Lancia Thema Club Italia.

L'esemplare è particolarmente bello, il colore piuttosto raro spicca nella linea della SW, tutte le targhette sono presenti, originali ed in ottimo stato. Prima serie, è sprovvista del maniglione per l'apertura del bagagliaio, il tasto dell'apertura è invece presente sulla targhetta LANCIA.

Questa i.e. Turbo è arrivata da Ravenna senza alcun problema di sorta, viaggiando come una qualsiasi autovettura di oggi. Questa è la Lancia Thema. 

       

clicca per ingrandire

       

Altra autovettura presente al nostro stand è stata la 8.32 del Vice Presidente Adriano. Già utilizzata nel  2008, è stata scelta anche questa volta in quanto una della 8.32 più in forma nelle vicinanze della Capitale. Nera, pelle nera, versione cat 1990, ha fatto bella mostra di se, accanto al motore ha esaltato i visitatori che hanno sempre dedicato ad ogni passaggio qualche minuto di contemplazione.

Nostri soci presenti all'evento: New Entry dal sud, i fratelli Bove, Stefano nostro nuovo socio, Enrico Bruno da Roma (che ha scattato le ultime foto di questa pagina), Alfredo ed Eugenio Cesarini, immancabile un non socio ma sostenitore del nostro club, Mr. Cooper (alias Elio Conti, in compagnia del cugino del nostro segretario Angelo, Andrea LANCIA, si di cognome è proprio LANCIA...)

nei prossimi giorni verranno caricate altre foto dell'evento.