9, 10, 11 SETTEMBRE 2011

IV RADUNO NAZIONALE

 LANCIA THEMA CLUB ITALIA

Alberobello - Taranto (PUGLIA)

Official web site of Lancia Thema Club Italia

La Bomboniera

Che la storia la facciano gli uomini e i successi li decretino i numeri è noto a tutti.

Ma dopo il 3 Aprile alla Camera dei Deputati e dopo le 24 tappe della staffetta, con 48 auto presenti, dove altro potevamo arrivare?

Il IV Raduno Nazionale LTCI si è svolto al sud a seguito di numerose richieste dei tanti Soci che risiedono in quelle terre. Anche qui i numeri parlano chiaro, un terzo dei nostri Soci è originario del Mezzogiorno, un quinto risiede in Puglia, ma per gli amici del sud la grande occasione è sfumata, presenti solo 3 Soci su 15 equipaggi, due dei quali erano poi gli organizzatori.

Come avevamo richiesto i nostri amici hanno fotografato il contachilometri della loro Thema prima della partenza. Ne riportiamo alcuni: abbiamo 67.293 per la LX di Angelo e 326144 per la i.e. di Marco. Teneteveli bene a mente questi numeri...

Da Venezia dopo l'alba parte il granitico Ballarin, col suo recente acquisto, una turbo ds LS terza serie. Senza bisogno di prendere confidenza con la macchina Matteo si lancia in un viaggio da oltre 2000 km, si ferma solo lungo il viaggio per tendere la cinta del condizionatore. Eccovelo in azione, fermatosi in una demolizione per chiedere l'ausilio di cric idraulico e lavorare in sicurezza.

Due ore dopo e molti chilometri più giù partono gli equipaggi da Roma...

Da Roma, area di servizio Casilina, partono Pierpaolo e Angelo

 

Le LX attraversano la Campania

 

Il paesaggio cambia valicato il confine con la Puglia

Muri in pietra e ulivi... siamo arrivati ad Alberobello!!!

 

Per gli equipaggi romani, 500 km dopo, bagno in piscina all'albergo...

Il primo ad arrivare nello splendido albergo "La Chiusa di Chietri" è Antonio D'Ippolito, organizzatore dell'evento; grazie all'intervento della sua Agenzia Viaggi Venilia tutto è filato liscio e anche noi del direttivo una volta tanto ci siamo goduti il raduno, ormai era tutto pianificato fino al minimo dettaglio e nessun inconveniente si è verificato...

Arrivano gli equipaggi da Roma e gli altri organizzatori, i Fratelli Bove, poi, dopo 1000 km, sì avete letto bene, MILLE KM, arriva il duo Torchia, Gabriele e suo padre Francesco partiti da BELLUNO che a bordo della loro i.e. 16v seconda serie hanno affrontato in totale scioltezza il viaggio, un sorriso si apriva sul loro volto quando gli chiedevamo del viaggio...

Di seguito Alessandro Giada, da RAVENNA, 700 km tutti col suo fedele Themasturbo, ovviamente aria condizionata accesa eh?

All'arrivo, cocktail di benvenuto per il LTCI

Ore 20.30, prima cena con tutti i partecipanti...

Ed ecco a voi i Padani in Puglia!!! Franco Finatti da Copparo (FE) mangia con gusto un bel piatto di orecchiette!!! Matteo Ballarin anche quest'anno nonostante mille peripezie arriva, dopo 950 chilometri tutti con un solo pieno della sua nuova Lancia Thema TD...

Avete per caso intravisto facce stanche o provate dal viaggio??? Scusate ma noi viaggiamo in Lancia Thema... Il jet a trazione anteriore...

La mattina seguente tutto il gruppo si vede nel piazzale dello splendido albergo della Chiusa di Chietri, ovviamente per le immancabili foto di rito, che ogni volta ormai da 4 anni vengono scattate per catturare l'emozionate istantanea che raccoglie tante Thema tutte assieme.

 

Omaggio ai gioielli di casa Bove, la VIS e la 8.32, esemplari davvero splendidi

EccoVi le 12 auto del IV Raduno Nazionale

Il sole picchia forte su questo sabato Themista. Abbiamo dovuto correggere molte foto scattate con una luce fortissima, altro regalo che la terra di Puglia ha voluto donare!

Vedere le nostre Thema tutte assieme, e i nostri Soci, ormai una grande famiglia che si raduna con costanza ogni anno, è sempre una grandissima soddisfazione!

EccoVi una delle immagini più significative, l'adesivo celebrativo del IV Raduno Nazionale

Tutte le auto schierate

Tutti i protagonisti/e...

Franco Finatti e la sua i.e. prima serie

Antonio D'Ippolito e la sua 8.32 cat seconda serie

Antonio Rendina e la sua 8.32 prima serie

Alessandro Giada e la sua turbo 16v LS terza serie

Adriano Tini e la sua 8.32 cat seconda serie

Gabriele e Francesco Torchia con la loro i.e. 16v seconda serie

Alberto Bove e la sua 8.32 cat seconda serie assieme a Maurizio

Stefano Bove e la sua splendida 16v terza serie

Marco Podda e la sua i.e. seconda serie

Pierpaolo Berardi e la sua 3.0 V6 LX

Matteo Ballarin e la sua turbo ds LS

Consueta foto...

Infine Angelo e la turbo 16v LX terza serie

Ma è giunto il momento di muoversi. Il gruppo sempre collegato tramite radio si muove sinuoso tra le strade di Putignano per guadagnare Castellana Grotte, meta della prima tappa del raduno.

Posteggiamo le Lancia nel grande parcheggio assolatissimo delle Grotte, il sole abbonda ed il caldo si fa sentire, una giornata dal tempo splendido!

        

Le grotte di Castellana, formazioni di millenaria origine, venivano in antichità considerate la bocca dell'inferno. La popolazione infatti dalla grande apertura posta alla loro sommità era solita gettare i rifiuti con l'intento di riempire questa immensa voragine. Solo nello scorso secolo le grotte vennero ripulite ed esplorate, la profondità tocca i 70 metri, il percorso è di circa 4 km con umidità vicina al 90% e temperatura costante tutto l'anno.

Sono vietate le foto dentro le grotte, pertanto non possiamo documentarVi le meraviglie che abbiamo potuto incontrare, Vi invitiamo a visitarle!!!

Ecco l'allegra brigata di nuovo alla luce del sole, dopo aver portato agli inferi l'emblema del LTCI... Ma dov'è che il nostro simbolo non è stato??

SEGUE...