27 - 31 OTTOBRE 2011

LTCI @ FIERA DI PADOVA

PRESSO PADIGLIONE UFFICIALE LANCIA

Official web site of Lancia Thema Club Italia

Raccontare quest'ultimo evento del LTCI Ŕ cosa abbastanza difficile, diciamo che la storia la fanno gli uomini, e questi nei limiti del loro essere terreni intervengono e cambiano il corso della storia di altri uomini, come anche delle entitÓ astratte, (ma neanche tanto), tipo quella del nostro giovane Club, che bruciando tappe su tappe arriva dove mai avremo immaginato di vederlo.

Succede che a Gennaio 2011 il nostro Presidente Pierpaolo riceve una di quelle telefonate che contano, Ŕ LANCIA che chiama, stabilendo un contatto diretto che mai ci sarebbe venuto in mente di avere: inizia un piacevole rapporto di collaborazione, si scambiano due chiacchiere, loro sanno che noi esistiamo, noi sappiamo di essere conosciuti dal Marchio.

Non comunichiamo nulla ai nostri Soci, non vogliamo creare aspettative, si preferisce attendere, aspettare che gli eventi facciano il loro corso.

Succede quindi che l'ASI inizia a discutere la nostra pratica di affiliazione, rilevando la regolaritÓ della documentazione da noi inviata, in attesa dell'assenso da parte del Lancia Club all'uso del marchio.

Capita anche che il Consiglio Direttivo del Lancia Club ha in dirittura di arrivo la nostra pratica di affiliazione: anche questa importante Associazione Ŕ in attesa che si definisca, (cosa ormai pronta), il nuovo regolamento per affiliazione club di modello.

Succede quindi che LANCIA decide di ricollegare il filo con gli appassionati, quelli veri, quelli "da club", scegliendo le Associazioni pi¨ importanti che pi¨ si sono distinte nel panorama del Marchio, e chiama a corte l'Ardea Club, l'Appia Club, il Lancia Delta Integrale Club Italia e, udite udite, la nostra piccola Armata, il Lancia Thema Club Italia.

La loro richiesta, quella di Lancia, Ŕ quella di essere i primi attori nel grande padiglione Lancia che Fiat ha deciso di prendere alla Fiera di Padova.

EccoVi quindi cosa siamo riusciti a regalarVi ed a regalarci in questo incredibile fine settimana. PROTAGONISTI in Lancia, PROTAGONISTI alla Fiera dell'Auto d'Epoca di Padova.

Lo stand pronto

La 8.32 sulla rampa di LANCIA

L'altra parte del padiglione

Allora eccoci nei mesi precedenti alla ricerca della auto da esporre: l'apice della produzione, la 8.32. L'eccellenza dei numeri, le Thema che hanno fatto muovere l'Italia, quindi la i.e. turbo prima serie versione SW, una delle prime familiari veloci che l'Italia ed il pianeta abbia conosciuto.

La 8.32 Ŕ una delle 32 della Limited Edition seconda serie, appena importata dalla Germania: Ŕ di proprietÓ di un nostro estasiato Socio di nome Marco Sargiani che con vero entusiasmo ha portato il suo gioiello che ha catturato l'attenzione di tutti i visitatori. Il suo colore rosso FERRARI ha spiccato sul nero dello STAND LANCIA, marchio che ci ha omaggiato anche del totem col nostro simbolo che vedere li, in mezzo alla realtÓ storica che conta, Ŕ stato un vero tuffo al cuore. Da brividi, non potete immaginare...

L'entrata nel padiglione LANCIA

Le vetture del Museo Storico Lancia

La new Thema

La splendida Flaminia presidenziale

Lo stand del Lancia Delta Integrale Club Italia

La Delta integrale turbo 16v senza veli

Lo stand del Club Appia

Lo stand del Club Ardea

Le luci accarezzano la limited

Il Presidente, visibilmente soddisfatto, fa capolino nel nostro stand

Questa splendida vista merita un ingrandimento

 

Franco Finatti e Matteo Ballarin hanno seguito la logistica, in pochi giorni tutto era giÓ pronto, dire che sono efficienti ed impeccabili Ŕ dire davvero poco di questi ragazzi, fossero dei manager farebbero della nostra piccola "ditta" una multinazionale in pochi mesi. Il Presidente ha intrattenuto i rapporti con l'ente fiera, con LANCIA, e con tutto l'indotto, predisponendo tutto fin nei minimi dettagli. Il Segretario Angelo ha inviato a Padova tutto il materiale espositivo e propagandistico, quest'ultimo realizzato dal Vicepresidente Adriano. Una squadra perfetta che ha messo in piedi uno stand di tutto rispetto.

Il Socio Fabio Alberani ha portato la THEMA vera, la stradista, l'auto di tutti i giorni che si Ŕ creata il suo posto al sole sul campo, sulla strada, a suon di chilometri. Parliamo della i.e. turbo SW del 1987, ancora in perfetta efficienza, in livrea bianca, che svettava assieme alla 8.32 Limited sul fondo nero dell'allestimento Lancia.

Il Giovedý, presente Pierpaolo, Ŕ stato il turno della stampa che ha effettuato gli scatti e le interviste per le testate giornalistiche pi¨ importanti.

Il Venerdý si apre al grande pubblico, grandi file alle biglietterie, inizia il grande show della Fiera di Padova.

 

La fiera Ŕ finalmente aperta al pubblico che si mostra particolarmente interessato alla 8.32

Il totem realizzato per noi da LANCIA

La foto simbolo del 3 aprile, davanti Montecitorio, vanto del LTCI

Il Direttivo si gode lo spettacolo

Il "dream team"

Il motore della 8.32

La squadra del LTCI

 

Il Sabato si batte ogni record, entra il pubblico delle grande occasioni, molti gli stranieri, all'apice della manifestazione succede che al centro dello Stand Lancia, precisamente tra le Delta degli amici del Lancia Delta Integrale Club, Roberto Boccafogli, attuale commentatore RAI della Formula 1, presenta il suo libro su Cesare Fiorio, direttore sportivo del  reparto corse Lancia degli anni iridati. Non solo, campioni del calibro di Sandro Munari, Miki Biasion e Luigi Pirollo partecipano alla conferenza stampa.

Cesare Fiorio, protagonista del libro e dell'evento, racconta l'epopea dell'egemonia Lancia, molti i giornalisti presenti, tra i quali anche Ezio Zermiani, inviato storico della RAI.

 

Gran bel quadretto

Sandro Munari sulla destra

L'arrivo del Socio Torchia

Curiosi allo stand

La 8.32 del Museo Storico Lancia...soltanto 220 km all'attivo!

Rosso corsa!

Terlizzi a colloquio con Fiorio

La folla creatasi per la presentazione del libro

Da sinistra: Raffaele Terlizzi, Enrico Masala e Damiano Rummo attendono l'inizio della conferenza

Luigi Pirollo, navigatore della vettura all'epoca, autografa la Delta "Safari"

Ha inizio la conferenza

Fiorio firma gentilmente numerosi autografi per la gioia dei numerosi presenti

Nicola Pizzolato, Presidente Onorario del Delta Club, mostra al pubblico il motore della Safari ufficiale

Nelle mani del Segretario del Delta Club Alberto il cofano motore della Safari...asportabile!

Anche Sandro Munari si prodiga nel firmare autografi, qui nel nostro stand

Il Vicepresidente Adriano ed il Segretario Angelo si fanno immortalare assieme ad Enrico Masala e Miki Biasion

Le memorabili istantanee con Cesare Fiorio al nostro stand

 

Non poteva sfuggire al nostro Club l'occasione di offrire di nuovo a Cesare Fiorio la possibilitÓ di riaccostarsi alla "sua" Limited Edition, un altro esemplare simile a quello che fu di sua proprietÓ negli anni in cui la 8.32 ero lo status symbol della dirigenza Lancia e non solo, oggi oggetto di collezione e prossimo a divenire un classico a tutti gli effetti. Come tutte le Thema.

Fiorio alla fine della conferenza stampa ha fatto visita al nostro stand, adiacente a quello degli amici della Delta, ricordando di quando col motore della 8.32 costruirono l'off-shore "8.32 Martini Bianco", motoscafo mosso da 4 motori 8.32 per un totale di cavalli superiore alle mille unitÓ. Un onore, un piacere, un'immensa soddisfazione avere tra noi del LTCI un pezzo della storia GLORIOSA del marchio LANCIA per celebrare l'immortalitÓ di un marchio che ha costruito auto fuori ogni schema che si sono guadagnate l'immaginario podio del corso della storia automobilistica...

...E noi ne siamo stati testimoni.

 

1987

2011

Finiscono le parole davanti a queste foto, rimangono soltanto per i ringraziamenti.

Il Lancia Thema Club Italia ha il piacere e l'onore di ringraziare: Raffaele Terlizzi responsabile Collezione Lancia per l'appoggio, Damiano Rummo Presidente del Lancia Club per la visita ed i complimenti, il Dott. Enrico Masala per la vicinanza, Cesare Fiorio per la simpatia e la disponibilitÓ, il Lancia Delta Integrale Club Italia per il consueto supporto ed infine i Soci Finatti, Ballarin, Sargiani, Alberani, Giada, Torchia, Esposito, Podda, Tini, D'Urbano e Berardi, anche stavolta superlativi.

Dopo questo fine settimana stellare direi che potete iniziare a prepararVi a vedere anche la prima Lancia Thema su Marte.